Books

Le sveltine #1: leggere breve leggere bene.

Anna Karenina: 1210 pagine. I fratelli Karamazov: 1016 pagine. Guerra e pace: più di 2000 pagine.

Ok, opere meravigliose, ricchissime, che ti fanno vedere il mondo con occhi diversi, che rinverdiscono le conversazioni in ascensore. Però. Tempo, concentrazione (con tutti quei nomi) e peso (per quelli che l’odore della carta) non aiutano la nostra già flebile volontà.

Allora, che fare? Leggere breve leggere bene. Chi lo dice che i romanzi brevi valgono meno degli altri? Di seguito, l’elenco di letture de panza e de sostanza, brevi ed intense, come una sveltina in camporella 😀

Morena, prendi appunti!

I provinciali, Ilaria Giannini, Gaffi editore (pp. 157, la recensione qui)

“Siamo tutti qui, come ogni domenica. Con le gambe ben piantate sotto il tavolo, a passarci il fiasco del vino e brontolare con la bocca piena. Ci siamo tutti: il pranzo festivo non ammette assenti. Ci sono persino io, che sono morto da quattro anni.”

Settanta acrilico trenta lana, Viola Di Grado, Edizioni E/O (pp. 189)

“Un giorno era ancora dicembre. Specialmente a Leeds, dove l’inverno è cominciato da così tanto tempo che nessuno è abbastanza vecchio da aver visto cosa c’era prima.”

Signorina Cuorinfranti, Nathanael West, minimum fax (pp. 116, la recensione qui)

“Miss Lonelyhearts, la Signorina Cuorinfranti del New York Post-Dispatch (Avete-qualche-problema? Avete-bisogno-di-consigli? Scrivete-a-Miss-Lonelyhearts-e-lei-vi-aiuterà), era seduto alla sua scrivania e fissava un cartoncino bianco su cui Shrike, il caposervizio, aveva scritto in stampatello una preghiera […] ”

Metafisica dei tubi, Amélie Nothomb, Voland (pp. 121, la recensione qui)

“In principio era il nulla. E questo nulla non era né vuoto né vacuo: esso nominava solo se stesso. E Dio vide che questo era un bene. Per niente al mondo avrebbe creato alcunché.”

La vendetta, Agota Kristof (pp. 83, la recensione qui)

“Entri, dottore. Si, è qui. Si, l’ho chiamata io. Mio marito ha avuto un incidente. Si, credo che sia grave. Anzi, molto grave.”

sveltine[guest star, il Broccolo Eugene]

 

Annunci

3 thoughts on “Le sveltine #1: leggere breve leggere bene.

Dai, dicci un fatto pure tu! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...